Via Cesare Battisti, 101 - 70042 Mola di Bari (BA) Italy +39 392 486 2880 [email protected]

Come scegliere i fiori per il matrimonio – parte I

Come scegliere i fiori per il matrimonio

credits: Bernard Lidicky.

Un altro importante professionista con cui collaborerai il giorno del tuo matrimonio è il fiorista, che si occuperà del bouquet e dell’allestimento floreale della chiesa e del luogo dove poi festeggerai le tue nozze. Anche in questo caso, prima di iniziare la ricerca è utile tenere a mente qualche consiglio che potrà servirti durante le chiacchierate con il tuo floral designer:

1) Chiarisciti bene le idee

Uno degli errori più comuni tra le future spose è sottovalutare il costo dei fiori. Prima di iniziare, quindi, cerca informazioni a proposito (sul web; chiedendo consiglio ad amici e parenti e magari anche alla sala ricevimenti) e stabilisci il budget da destinare all’allestimento floreale. Ovviamente questo è strettamente legato allo stile che vorrai dare alla cerimonia: se miri a fare le cose in pompa magna il budget da destinare ai fiori sarà decisamente più alto rispetto ad una cerimonia più semplice.

2) Confrontati con il tuo fiorista

Internet ci ha reso un po’ “tuttologi” ed è certo che ti recherai dal tuo fiorista armata di foto prese da Pinterest con i bouquets e gli allestimenti floreali che più ti saranno piaciuti. Oltre a queste foto, ricordati di portare con te le foto della sala e del tuo abito da sposa, in modo che il fiorista possa darti i consigli migliori sui fiori da scegliere e sull’allestimento da progettare.

3) Flessibilità non è una brutta parola

Se il tuo budget non è elevatissimo ma c’è un tipo di fiore che ti piace davvero tanto (il cui costo però è superiore a quanto hai stabilito), chiedi al tuo fiorista quale possa essere una valida alterativa. Inoltre si può focalizzare l’attenzione su pochi fiori scelti piuttosto che su una varietà maggiore di tipologie che farà ovviamente lievitare il costo.

4) Spazio alla creatività

Non è detto che la chiesa o la sala ricevimenti debbano traboccare di fiori! Piuttosto, cerca di usare la creatività e di trovare con il tuo fiorista soluzioni che realizzino effetti scenici d’effetto con pochi mezzi e molto ingegno. Pochi bei boccioli circondati da foglie e rami (che costano meno) possono avere un impatto visivo molto affascinante. Anche ampolle di vetro riempite d’acqua, in cui far fluttuare fiori e petali, riescono con poco a creare grande atmosfera. Vetri, specchi, candele rendono l’ambiente romanticissimo e chic anche usando solo i petali. Molti di questi oggetti sono già offerti dal fiorista (e in questo caso conviene chiedere se abbiano o meno un costo a parte).

5) W i vasi di fiori

Se non vuoi/puoi optare per centrotavola floreali molto complessi, la scelta potrebbe ricadere su vasi di fiori da usare come centrotavola e segnaposto: saranno anche un gradito pensiero che i tuoi ospiti porteranno con loro dopo la festa.

Saba Ercole

Saba Ercole

Ho fondato lo studio Coi Fiocchi perché amo la grafica e i matrimoni ed ho voluto unire le due cose per farne il mio lavoro. Ogni giorno cerco di creare qualcosa di bello, che possa portare gioia e soddisfazione ai miei clienti 🙂

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle Plus

Come scegliere i fiori per il matrimonio – parte I ultima modifica: 2014-07-12T18:00:54+02:00 da Saba Ercole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Ti piace il nostro lavoro? Contattaci



    fsdfsdfsdfsfs fs fs fsd fs fs fs fs dfsdfsdf
copyright 2013-2018 Coefore - Studio Grafico P.IVA 07172680725
Privacy Policy