Via Cesare Battisti, 101 - 70042 Mola di Bari (BA) Italy +39 392 486 2880 [email protected]

Origami: piccole opere d’arte di carta per le vostre nozze

19 novembre 2015

Origami_coifiocchi_fiore

L’11 Novembre scorso si è celebrata la giornata mondiale dell’arte giapponese di piegare la carta, ovvero l’Origami. Forse non lo sapete ma è una tecnica molto utilizzata per le nozze. Con la carta si possono creare decorazioni dalle forme più disparate, partecipazioni, fiori, segnaposto, bomboniere.

La parola deriva dal giapponese oru 折 (piegare) e da kami 紙 (carta). La parola kami, scritta diversamente ma pronunciata allo stesso modo, vuol dire anche Spirito, divinità: questa affinità linguistica ha legato in maniera indissolubile questa arte con la spiritualità e la ricerca del Divino, proprio perché la carta, tramite questa tecnica, viene plasmata, elevata a qualcosa di diverso e superiore.

Le origini dell’origami sono cinesi, ma è in Giappone che questa tecnica si affina fino a diventare una vera e propria arte. L’ingresso ufficiale dell’origami nella cultura giapponese è databile intorno al XI secolo, quando, durante i rituali religiosi nei Templi Shintoisti, apparvero i primi go-hei (strisce di carta bianca piegate a zig- zag che forse avrete visto nei cartoni animati), simbolo della presenza delle divinità. La carta era già da decenni considerata un materiale nobile e la sua introduzione nella sfera religiosa ne consolidò il fascino e il rispetto.

Gli origami sono utilizzati anche nella cerimonia nuziale tradizionale giapponese. È usanza, infatti, che i parenti più stretti degli sposi preparino delle farfalle di carta (mecho per lo sposo e o-cho per la sposa) da allegare alle coppe di sakè con le quali gli sposi brindano alla loro unione il giorno del matrimonio. Viene considerato di buon auspicio.

Origami_coifiocchi__ocho mecho

Oggi una delle figure di origami tradizionali giapponesi più note, è sicuramente la gru, simbolo di immortalità. Realizzare per sé o regalare mille gru, è diventata una pratica molto diffusa poiché una leggenda narra che esse realizzino il proprio desiderio più grande. Questo è anche il motivo per cui vengono molto utilizzate nei matrimoni.

gru-origami-matrimonio

La tecnica moderna dell’origami usa pochi tipi di pieghe combinate in una infinita varietà di modi per creare modelli anche molto complicati. In genere  la sagoma di partenza è sempre un quadrato della dimensione che varia tra i 12 e i 20 cm di lato. La particolarità dell’origami è che il foglio viene piegato senza mai tagliare la carta. Si può utilizzare qualsiasi tipo di carta, anche la comune carta da fotocopie, piuttosto utile per chi è alle prime armi.

Origami: piccole opere d'arte di carta per le vostre nozze_partecipazione

Partecipazione di nozze origami. Fonte: chenozze.com

 La carta ideale deve essere liscia, leggera e resistente: carta da pacco, carta per fotocopiatrici o, in mancanza d’altro, anche un semplice foglio di quaderno vanno bene per un approccio iniziale. La cosa più importante è che la carta non si stropicci facilmente e che non sia né troppo fragile (come la carta velina ad esempio) e né troppo rigida (come il cartoncino). In seguito, quando si diventa più esperti, si può passare a carte più pregiate come la carta di riso, quella setificata o la carta speciale per origami. Quest’ultima, acquistabile in una negozio di giocattoli o di modellismo ben forniti, è di due colori: un lato del foglio è bianco/argento mentre l’altro è colorato. I due colori servono a districarci più facilmente tra la miriade di pieghe necessarie per realizzare una figura, soprattutto se è complicata.

Di seguito vi mostriamo una piccola gallery delle creazioni dei più bravi maestri dell’origami del mondo, direttamente dalla giornata mondiale dell’origami. Sono figure complicatissime che vi lasceranno senz’altro senza fiato.

Origami-gru-nera-Cristian Marianciuc

Credits: Cristian Marianciuc

carcassa-coccodrillo-origami- Adam Tran

Credits: Adam Tran

cavallo-origami-Hoàng Tiến Quyết

Credits: Hoàng Tiến Quyết

drago-rosso-giapponese-origami-Hideyuki Kamon

Credits: Hideyuki Kamon

coniglio-origamiNg Boon Choon

Credits: Ng Boon Choon

volpi-origami-Hoàng Tiến Quyết

Credits: Hoàng Tiến Quyết

violino-origami-Gen Hagiwara

Credits: Gen Hagiwara

pianoforte-origami-Patricia Crawford

Credits: Patricia Crawford

Come già detto, l’arte dell’origami è molto utilizzata ed apprezzata anche per i matrimoni e anche noi di Coi Fiocchi ci cimentiamo con questa tecnica. Vi piacerebbe decorare la vostra cerimonia di nozze con queste raffinate creazioni di carta? Contattateci  mandando una mail a [email protected] o sulla nostra pagina facebook Coifiocchi .

Marisa Minervini

Marisa Minervini

Laureata in Scienze e Tecnologie della Moda, coltivo la passione del disegno e della scrittura sin da bambina. Collaboro con lo studio grafico "Coi Fiocchi" dal 2015 e alterno al lavoro di grafico quello di blogger, ai quali cerco di dare un tocco personale :)

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle Plus

Origami: piccole opere d’arte di carta per le vostre nozze ultima modifica: 2015-11-19T12:16:00+00:00 da Marisa Minervini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



copyright 2013-2018 Coefore - Studio Grafico P.IVA 07172680725
Privacy Policy