Via Cesare Battisti, 101 - 70042 Mola di Bari (BA) Italy +39 392 486 2880 [email protected]

Stampa a rilievo e termorilievo: le tecniche di stampa più apprezzate

17 settembre 2016

Stampa a rilievo e termorilievo sono sicuramente le tecniche di stampa più diffuse e apprezzate per le partecipazioni di matrimonio, ma in cosa consistono? Vediamolo insieme…

Stampa a rilievo:  sicuramente avrete visto in giro qualche invito con un decoro a rilievo impresso nella carta. È un effetto molto elegante che si ottiene con una tecnica chiamata: “stampa a rilievo”. Vi siete mai chiesti in cosa consista?

La stampa a rilievo viene realizzata per compressione di un foglio tra due matrici metalliche o punzoni, uno a rilievo chiamato cliché e l’altro incavo detto contromatrice. Queste due matrici, maschio e femmina, si uniscono durante la compressione producendo l’effetto a  rilievo.

I rilievi possono avere due effetti diversi:

  • Emboss che crea un innalzamento della carta rispetto al piano.
  • Deboss che crea uno sfondamento della carta rispetto al piano.

 I rilievi si suddividono inoltre in tre categorie:

  • Rilievi piani che danno effetti diversi a seconda della lavorazione.
  • Rilievi multilivello in cui si stabilisce il livello di artwork in primo piano e via via i successivi.
  • Rilievi artistici frutto della libera interpretazioni dell’artista.

Il calore può accentuare l’effetto del rilievo. Esso inoltre dipende molto dallo spessore del materiale che vogliamo nobilitare (carta, pelle o plastica). Questa tecnica è adatta a nobilitare gli stampati in particolare gli stemmi, i monogrammi, i loghi, le cornici e, ovviamente, decori.

stampa a rilievo marr_letterpress

A Coi Fiocchi utilizziamo di frequente la tecnica dell’embossing per realizzare inviti semplici ma sofisticati. Qui trovate una raccolta delle nostre partecipazioni di nozze più belle realizzate con questo metodo.

Termorilievo:
Nel caso del termorilievo, le immagini sono sempre stampate a rilievo non per compressione, ma  per mezzo del calore. Le zone inchiostrate vengono coperte con della polvere termoplastica che si fonde con l’inchiostro dando il via alla polimerizzazione attraverso il raffreddamento.

In commercio esiste una vasta gamma di questa polvere: trasparente, metallica, perlescente, glitter e fluorescente. Questo permette di ottenere i risultati più particolari e disparati, rendendola una tecnica indispensabile per i tipografi che vogliono impreziosire gli stampati.

termorillievo image_2

 

Se desiderate una partecipazione di nozze realizzata con una di queste tecniche, potete contattarci scrivendoci su [email protected] o sulla nostra pagina facebook Coifiocchi .

 

Marisa Minervini

Marisa Minervini

Laureata in Scienze e Tecnologie della Moda, coltivo la passione del disegno e della scrittura sin da bambina. Collaboro con lo studio grafico "Coi Fiocchi" dal 2015 e alterno al lavoro di grafico quello di blogger, ai quali cerco di dare un tocco personale :)

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle Plus

Stampa a rilievo e termorilievo: le tecniche di stampa più apprezzate ultima modifica: 2016-09-17T18:18:26+00:00 da Marisa Minervini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



copyright 2013-2018 Coefore - Studio Grafico P.IVA 07172680725
Privacy Policy